Salisburgo Festival di Pasqua 2020, Abonnement 1 (04.04.2020 - 07.04.2020)

Acquista biglietti
Gennaio 1970
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Abonnement 1
Saison 2020


Questo abbonamento contiene le seguenti prestazioni:


04.04.04.2020, ore 17:00, Don Carlo
05.04.2020, 19:00 PM, Concert Harding Orchestral Concert Harding
06.04.2020, 11:00 AM, Fördererererprobe
06.04.2020, ore 19:00, Concerto d'orchestra Thielemann
07.04.2020, ore 18:00, concerto corale Thielemann

 


Don Carlo

Nel 2020 proporremo una versione speciale del Don Carlo di Giuseppe Verdi: Vera Nemirova dirigerà, con scenografie di Heike Scheele e costumi di Frauke Schernau.Manfred Trojahn è stato incaricato dal Festival di Pasqua di Salisburgo e dal Semperoper Dresden di comporre un nuovo prologo strumentale alla versione in quattro atti dell'opera. Avremo uno straordinario cast di solisti, tra cui Ildar Abdrazakov, Yusif Eyvazov, Franco Vassallo, Anja Harteros e Ekaterina Semenchuk.


Il Premio Herbert von Karajan sarà consegnato a Janine Jansen, una violinista d'eccezione che suonerà il Concerto di Beethoven. Il 2020 vedrà anche la prima mondiale de L'Ira di Dio di Sofia Gubaidulina. Essendo dedicato "al grande Beethoven", è opportuno eseguirlo nell'anno del suo 250° compleanno. Daniel Harding sarà il nostro Guest Conductor nel 2020. Il Concerto Corale sarà caratterizzato da una monumentale opera tardo-romantica, Gurre-Lieder di Arnold Schoenberg, con solisti di spicco: Camilla Nylund, Christa Mayer, Stephen Gould, Wolfgang Ablinger-Sperrhacke, Kwangchul Youn e Franz Grundheber. Il Concerto per Salisburgo sarà diretto dal pianoforte di Rudolf Buchbinder e sarà dedicato anche a Beethoven.

 
La nostra serie di opere da camera continuerà con una prima mondiale. Nel 1974 Hans Werner Henze e Hans Magnus Enzensberger scrissero l'opera televisiva La Cubana. I loro piani per trasformare questo "vaudeville" in un'opera da camera non andavano oltre un concetto iniziale. Il Festival di Pasqua presenterà per la prima volta La piccola Cubana in una versione da camera di Jobst Liebrecht.


Vi aspettiamo per la vostra visita al prossimo Festival di Pasqua nel 2020.


Christian Thielemann
Direttore artistico del Festival di Pasqua di Salisburgo e della
Direttore principale della Staatskapelle Dresden


Prof. Dr Peter Ruzicka
Amministratore Delegato e Intendente del Festival di Pasqua di Salisburgo

 

Concerto d'orchestra Thielemann


Staatskapelle Dresda


SOFIA GUBAIDULINA


Der Zorn Gottes (L'Ira di Dio) per orchestra
"Dem großen Beethoven gewidmet" (dedicato al grande Beethoven)
Prima mondiale, commissionata dal Festival di Pasqua di Salisburgo


LUDWIG VAN BEETHOVEN
Concerto per violino e orchestra in Re maggiore, op. 61
Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67


Janine Jansen, Violino
Christian Thielemann, direttore d'orchestra

 

Harding da concerto orchestrale


Staatskapelle Dresda


GUSTAV MAHLER
Sinfonia n. 10 in Fa diesis maggiore  
(settaggio di Deryck Cooke)


Daniel Harding, direttore d'orchestra


Domenica, 5 aprile, 19:00
domenica, 12 aprile, 19:00
Grosses Festspielhaus

 

Concerto corale


ARNOLD SCHÖNBERG
Gurre-Lieder per solisti, coro e orchestra
Testo di Jens Peter Jacobsen (traduzione: Robert Franz Arnold)


Camilla Nylund, Tove
Christa Mayer, Waldtaube
Stephen Gould, Waldemar.
Wolfgang Ablinger-Sperrhacke, Klaus-Narr.
Kwangchul Youn, Contadino
Franz Grundheber, Narratore


Coro della Radio Bavarese
(Maestra del coro: Howard Arman)
Coro Filarmonico di Praga
(Maestra del coro: Lukáš Vasilek)
Christian Thielemann, direttore d'orchestra


martedì, 7 aprile, 18:00
venerdì, 10 aprile, 18:00
Grosses Festspielhaus

Programma e cast

Großes Festspielhaus

Il Grosses Festspielhaus (Gran Festival Hall) è stato progettato dall'architetto Clemens Holzmeister nel 1956 per il Festival di Salisburgo, in Austria. Il Festspielhaus è stato inaugurato il 26 luglio 1960 con una performance di Richard Strauss 'Der Rosenkavalier diretta da Herbert von Karajan. 

Si tratta di uno dei più grandi stadi del mondo essendo larghi un centinaio di metri (300 + piedi) e l'auditorium si è quadrata, posti a sedere 2.179 persone. L'accesso del pubblico è attraverso cinque porte di bronzo, la cui facciata reca un motto latino da Thomas Michels: Il Muse santa casa è aperta a quelli mossi dalla canzone / potenza divina ci porta fino che sono ispirati.

 

Specifiche Grosses Festspielhaus 

Larghezza palcoscenico: 100 Profondità m Tappa: 25 m 

Larghezza boccascena: 30 m 

Altezza boccascena: 9 m 

Cinque podi di sollevamento, 18 x 3 m ciascuna; velocità max. 0,25 m / sec .; capacità di carico di 20 tonnellate ciascuno 

Macchina scenica idraulico (doppio attacco di ABB) 

Gridiron: 155 gru con una capacità di carico di 500 kg ciascuno, un terzo di loro azionata idraulicamente e controllato elettronicamente 

Illuminazione: 825 circuiti elettrici regolabili con una potenza di oltre 5000 watt ciascuno; console di luce digitale; deposito di circa 2.000 luci individuali 

Elettroacustica: scheda di controllo audio con 16 ingressi, 16 uscite principali e 4 uscite ausiliarie; prese per altoparlanti e microfoni durante tutto il palco e platea.

Eventi correlati